SOS chiese delle frazioni di Cingoli

Cingoli, 3-6-2007


 

S. Biagio - Monnece (maggiori info)

Ben poche sono le notizie inerenti questa chiesina. L’ Ecclesia Sancti Blasii è presente nelle bolle papali di Lucio III (4 aprile 1184) e di Gregorio IX (10 aprile 1236) e su di essa l'abbazia di Valfucina esercitava dei diritti non meglio precisati. Nella documentazione del monastero vi è un solo documento, del 1258, che la riguarda: l’abate di Valfucina, Bonomo, elegge Bene di Attone di Gilio cappellano e rettore della chiesa di S. Biagio di Cingoli.

La chiesa, nel corso dei secoli, ha subito profonde modifiche specialmente per quanto riguarda la parte superiore e le porte d'ingresso: solo in qualche tratto di muro è possibile scorgere la struttura originaria dell'edificio. Vi erano due epigrafi, una posta sopra l'architrave della primitiva porta d'ingresso nel lato sud e l'altra sopra la porta della parete ovest, entrambe trafugate negli anni '70. Di esse non restano altro che una preziosa documentazione fotografica.

 

Foto del 26/5/2007

 

Foto del 7/1/2008

 

S. Maria - S. Maria del Rango (maggiori info)

Della chiesa non si hanno notizie certe, probabilmente è da identificare con l’antica Pieve di Avenale. La Cappella Sancte Marie de Lavenano è presente nelle bolle papali di Lucio III (4 aprile 1184) e di Gregorio IX (10 aprile 1236) e su di essa l'abbazia di Valfucina esercitava dei diritti non meglio precisati. 

In un documento del 1213 del monastero di S. Caterina di Cingoli si parla di una terra concessa in enfiteusi dall'abate di Valfucina e da Attone di Ludovico, prete della chiesa di S. Maria di Avenale, situata in comitatu auximano. La chiesa compare anche nell'elenco delle decime raccolte dalla Camera Apostolica del 1290-1292.

Di stile romanico subì numerosi rimaneggiamenti in fasi successive. Nelle pareti delle chiesa sono ben visibili grandi blocchi di pietra, alcuni dei quali con decorazioni, di epoca romana. Fu adibita al culto fino intorno al 1960.

 

 

Foto del 12/5/2007

 

S. Pietro in Castiglione - Avenale (maggiori info)

La sua erezione risale a epoca sicuramente anteriore al XIII secolo: dalle bolle di Papa Lucio III  (4 aprile 1184) e di Gregorio IX (10 aprile 1236) la Capella Sancti Petri de Castelluni risulta sottoposta all’Abbazia di Valfucina e, in misura minore, a quella dei SS. Quattro Coronati, come si evince dalla bolla di Urbano III del 1186.

La cappella compare anche nella raccolta delle decime negli anni 1290-1292. Per molti secoli esercitò la funzione di Cura fino a quando, in epoca napoleonica, venne trasformata in cimitero parrocchiale fino alla sua condizione, attuale, di rudere.  

 

 

Foto del 12/5/2007

 

 

 


Sommario

Le mura medievali