PUNTA A DORSO

 

Strumento caratterizzato da un’estremità appuntita mediante ritocco erto. Un elemento eventuale in questo gruppo è il cran, cioè una tacca a ritocco erto che interessa un’estremità dello strumento risparmiandone una parte.

I criteri di classificazione per i tipi primari sono:

- ampiezza del dorso

- estensione del dorso lungo il margine laterale

- eventuale presenza del cran

I criteri di classificazione per i tipi secondari sono:

- bilateralità del dorso

- presenza di due estremità appuntite

Nel sistema tipologico di Laplace il gruppo comprende tre classi con sette tipi primari:

 

 

Classificazione delle punte a dorso ( Laplace 1964)

 

Famiglia: 

Strumenti differenziati a ritocco erto
Gruppo:   Punte a dorso
Classe delle punte a dorso marginale PD1 Punta a dorso marginale
Classe delle punte a dorso profondo PD2 Punto a dorso parziale rettilineo o convesso
PD3 Punta a dorso parziale concavo
PD4 Punta a dorso totale
Classe delle punte a dorso e cran PD5 Punta a dorso e cran adiacente
PD6 Punta a dorso e cran opposto
PD7 Punta a dorso e peduncolo

 

 

 

 

Tipi secondari più importanti

 

1) Punta di Krems (Aurignaziano)

2)  Flechette (Gravettiano antico)

3) Punta di Chaville (Epipaleolitico)

4) Punta dell'Abri Audi (Musteriano finale)

5) Punta di Chatelperron (Castelperroniano) 

6) Punta de La Gravette (Gravettiano e Epigravettiano)

7) Punta di Vachons, variante della punta de La Gravette (Gravettiano e Epigravettiano)

 

8) Punta prossimale a due dorsi convergenti (Sauveterriano)

9) Punta distale a due dorsi convergenti (Sauveterriano)

10) Punta doppia a due dorsi, Punta di Sauveterre  

 

11) Punta a dorso e cran (Epigravettiano iberico)

12) Punta a dorso e cran (Paleolitico superiore finale)

13) Punta a dorso e cran (Paleolitico superiore finale)

 

 


Sommario

Raschiatoio